GLI SPETTINATI

09.11.2020
Cletto Arrighi
Cletto Arrighi

di Francesco Barana

Spettinati, come (letteralmente) gli autori di questo sito. Spettinati, perché anche un po' "scapigliati", senza velleità letterarie, ma ammiratori di Cletto Arrighi, Carlo Dossi, Arrigo Boito, Emilio De Marchi. Loro, esponenti della Scapigliatura nella seconda metà dell'Ottocento, ribelli alla cultura tradizionale, al romanticismo italiano, al moderatismo della cultura ufficiale, contro il languore e il buon senso borghese.
Qui, più modestamente, cercheremo di (s)pettinare il protocollo istituzionale cittadino, con ironia e garbo, ma con prese di posizione nette. Si parlerà di politica, società, costume, sport: insomma tutto, a modo nostro. Perché Verona, un po' ingessata e dormiente, di tanto in tanto ha bisogno di una (s)pettinata. Ma, senza un copione preciso e amanti del canovaccio, disserteremo di Italia e mondo. Del resto, come scriveva Arrighi, "la felicità di quaggiù, per essere gustata, ha bisogno di confronti e di contrasti". Mica di parole rassicuranti o confortevoli pregiudizi.